Seleziona una pagina

Friggitrici ad aria

Le friggitrici ad aria rappresentano un sistema innovativo per cuocere e friggere i cibi in maniera salutare e gustosa al tempo stesso. Un grande vantaggio per chi vuole cucinare alimenti sfiziosi e stuzzicanti, ma tenendo sotto controllo le calorie.

Friggere senza olio ad aria calda, infatti, porta con sé tutto il sapore della classica frittura in padella o di quella effettuata all’interno di una friggitrice elettrica ad olio, senza però perdere di vista la linea e soprattutto la salute.

Gli alimenti fritti con questo sistema, risultano asciutti e croccanti al punto giusto, oltre a essere molto meno calorici e grassi. Volendo, per accontentare anche chi preferisce una frittura meno asciutta, è possibile aggiungere a piacere una modesta quantità di olio anche in questo tipo di friggitrice.

Alcune friggitrici ad aria calda sono dotate di funzioni aggiuntive, che le rendono capaci di grigliare, arrostire e cuocere come in un forno elettrico.

Un altro grande punto a favore delle friggitrici ad aria, è quello di riuscire ad eliminare fumo e cattivi odori, motivo che ci induce, molto spesso, a rinunciare a una golosa frittura fatta in casa.

Friggitrici ad Aria

Friggitrice ad aria: come funziona

Vediamo insieme come funziona una friggitrice ad aria. Per poter friggere uniformemente senza olio, questo elettrodomestico è provvisto di una camera di cottura, che riesce a raggiungere temperature molto alte, proprio come quelle raggiunte dall’olio all’interno della nostra tradizionale padella per friggere.

In questo caso, al posto dell’olio, solitamente impiegato nelle fritture, viene utilizzato un vortice di aria calda, generato da una resistenza. Questo flusso di aria bollente, viene veicolato all’interno della camera di cottura a velocità elevate, simulando il comportamento dell’olio in padella o nella friggitrice classica, in modo da permettere una cottura uniforme e croccante dei cibi.

La camera di cottura di una friggitrice ad aria calda può raggiungere i 200°, permettendo agli alimenti di venire avvolti totalmente dal calore: ecco perché i cibi cotti con questo sistema risultano croccanti all’esterno e morbidi all’interno.

Friggitrice ad aria: come funziona

Friggitrice ad aria: come si usa

Dopo aver capito come funziona, occupiamoci di vedere come si usa la friggitrice ad aria calda. Alcune friggitrici senza olio hanno a disposizione due vani, che consentono all’utilizzatore di poter cuocere due pietanze diverse contemporaneamente, altre soltanto uno. Questo, subito dopo alla capacità del cestello, è uno degli elementi da valutare, quando si decide di acquistare una nuova friggitrice.

Il funzionamento di questo elettrodomestico è molto semplice:

  • Accendere e far riscaldare la friggitrice. Alcuni dei migliori modelli riescono ad arrivare a temperatura in soli tre minuti, altri necessitano di qualche minuto in più.
  • Scegliere i cibi da friggere (anche surgelati), in modo da non superare il peso (la capacità) consigliato dal modello prescelto e inserirli all’interno del cestello di cottura.
  • Impostare tempo e timer di cottura (tanti modelli sono provvisti di pratici programmi di frittura ad aria preimpostati) e attendere che gli alimenti siano dorati e croccanti alla perfezione.

Mentre la macchina funziona, è possibile estrarre il vano, grazie a una pratica maniglia, in modo da poter controllare il livello di frittura dei cibi ed eventualmente poter aggiungere condimenti a piacere. Nella maggior parte dei modelli, non importa girare gli alimenti, in quanto gli stessi vengono totalmente avvolti dall’aria bollente che circola all’interno dell’elettrodomestico. Vedi anche l’articolo: “Cosa fare al primo utilizzo di una friggitrice ad aria?

Friggitrice ad aria come si usa

Quali cibi si possono cuocere nella friggitrice ad aria

Non solo patatine fritte: nella friggitrice ad aria si possono cuocere una grande varietà di alimenti, proprio come se si cucinasse con un piccolo forno a convezione. Si possono friggere praticamente tutti i cibi che solitamente vanno cotti in padella o in una classica friggitrice a olio, risparmiando però olio e calorie, con effetti benefici sulla linea e sulla salute.

Possiamo inserire nel cestello anche i cibi surgelati, passandoli direttamente dal freezer al vano di cottura, senza preoccuparci di doverli decongelare. Dunque, via libera a sofficini, bastoncini, patatine, crocchette e fritture miste di pesce o di carne, che faranno felici i bimbi, ma anche gli adulti.

Tra i tanti cibi da poter cuocere nella friggitrice ad aria troviamo anche pietanze che normalmente non vengono fritte, ma che vengono cotte al forno, come pollo arrosto, lasagne, carne, pane, pizza etc. Anche qui, la possibilità di cuocere più alimenti diversi dipende dal modello, dalla dimensione della camera di cottura e dalle funzioni offerte (alcune air fryer, oltre alla funzione di frittura senza olio, possono anche grigliare, arrostire e tostare).

Nel caso delle friggitrici a cestello doppio, potremo preparare due pietanze allo stesso tempo (Ad esempio crocchette di pollo e patate, bastoncini di pesce e verdurine fritte, ecc…) in modo da poterle consumare entrambe calde e appena cotte. Ecco quali sono i marchi che producono i più venduti e migliori modelli di friggitrici ad aria calda:

Alcuni modelli, permettono di grigliare, arrostire e cuocere al forno, in base alla tipologia delle pietanze da cucinare e alle preferenze individuali.

L’unico consiglio che ci sentiamo di darti, è quello di evitare di friggere con questo sistema i cibi avvolti da una pastella molto liquida e poco compatta (vedi cosa non si deve cuocere nella friggitrice ad aria calda), in quanto quest’ultima potrebbe staccarsi dal bocconcino su cui era stata posizionata. Non si tratta di una regola specificata dai produttori, ma del risultato della nostra esperienza e non esiste nessuna controindicazione al riguardo.

Quali cibi si possono cuocere nella friggitrice ad aria

I consumi di una friggitrice ad aria calda

Ma quanta corrente può consumare una friggitrice ad aria calda? Il consumo effettivo di questo elettrodomestico, dipende soprattutto dalla capacità e dalle dimensioni dello stesso. Un elettrodomestico di questo tipo, per funzionare, necessita unicamente di corrente elettrica e può avere un consumo che va dagli 800 ai 2.000 watt.

Il consumo è un altro fattore che ci guiderà nella scelta della migliore friggitrice per noi, in quanto, se dobbiamo cucinare quasi sempre per sole due persone, sarebbe uno spreco comprarne una grande, perciò, per poter risparmiare, sarà indicato un modello con cestello di piccole dimensioni, da 1,2 – 1,5 litri.

Mentre, se dobbiamo friggere pietanze per una famiglia di quattro o cinque persone, sarà utile acquistare un modello dalla capienza di 4 o 5 litri, in modo da poter cuocere tutto in una sola volta, riducendo i consumi al massimo.

Considerando che più tempo si impiega per arrivare al risultato desiderato e più, ovviamente, si consuma, quando si valuta l’acquisto è necessario gettare un occhio anche ai tempi di preriscaldamento e scegliere un modello che riesce ad arrivare a temperatura in pochissimi minuti.

Rispetto al consumo di una friggitrice ad aria, c’è da considerare l’abbattimento dei costi in termini di olio e di gas utilizzati per friggere in padella, oltre che il notevole impatto positivo sulla linea e sulla salute.

Quanto consuma una friggitrice ad aria calda

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.